Respiro rilassante: ecco come farlo

Ti è mai capitato di sentire la necessità di fare un respiro rilassante? Il nostro corpo è una macchina molto complicata, ma a volte basta un singolo elemento chimico fuori norma che ci fa soffrire le conseguenze: ci sentiamo stanchi, svogliati o anche troppo agitati.

In questo caso dobbiamo capire come ogni cosa funziona all’interno del nostro “universo corporeo” e questo bisogna anche farlo attraverso la respirazione. Per questo esistono degli esercizi che possiamo utilizzare per rilassarci o rinvigorirci, tutto attraverso il nostro respiro.

Come aiutare il nostro corpo con un respiro rilassante o rinvigorente?

  • Sedetevi e rimanete dritti, rigidi. Potete fare quest’esercizio in qualsiasi posizione, ma se non l’avete mai fatto prima è consigliato farlo da seduti.
  • Chiudete gli occhi. Immaginate d’essere in un luogo che vi sa sentire sicuri, protetti, ma allo stesso tempo liberi. Un bosco illuminato dal sole, un’alta roccia in un vasto deserto, o le rive de mare. Potete aiutarvi cercando sulla rete qualche suono (chiamati ASMR o White sound) che potete ascoltare le cuffie. Personalmente utilizzo questo sito che fornisce una buona varietà di suoni diversi e, se lo desideri, puoi anche vedere qualche video rilassante.
  • Espirate dalla bocca, svuotate completamente i vostri polmoni. Fatelo con calma, senza troppa violenza.
  • Chiudete la bocca ed inspirate dal naso. Contate fino a quattro. Trattenete quindi il respiro contando fino a sette.
  • Arrivati ad otto, lasciate andare il respiro attraverso la vostra bocca.
  • Ripetete questo ciclo fino ad almeno quattro volte o finché non cominciate a sentirvi rilassati.

Alternativamente potete provate ad inspirare mantenendo chiuso un lato del naso ed espirare dall’altro con calma, senza trattenere. Questo è un altro tipo d’esercizio che aiuta a rilassare il proprio corpo.

Come possiamo rilassarci con il respiro?

  • È bene fare questo esercizio se non siete tesi, naturalmente. Prendete una posizione di rilassamento (sedetevi, magari) o se siete in piedi, assicuratevi di non sforzarvi troppo.
  • Incominciate a inspirare ed espirare rapidamente dal naso. Ricordatevi di stabilire un ritmo, i respiri devono essere corti ma equilibrati.
  • Se non sapete che ritmo darvi, assicuratevi almeno tre cicli per secondo. Per ogni ciclo completato, effettuatene uno normale.
  • Non fate quest’esercizio per più di 15 secondi. Respirare così velocemente può comportare problemi se non siete allenati, perciò ripetete il respiro una volta al giorno e non di più di 15 secondi almeno finché non vi sentite pronti.

Redazione