Zumba wear: come vestirsi a lezione

Tra le attività più intense ma al tempo stesso divertenti per tenersi o rimettersi in forma, lo zumba è sicuramente una delle più amate dagli italiani. Secondo le più recenti statistiche, infatti, sono più di un milione le persone che ogni settimana vanno a lezione di zumba.

Proprio perché bisogna muoversi e saltare e, quindi, si finisce per sudare molto, è importante presentarsi con un adeguato zumba wear: quali vestiti pertanto è meglio scegliere per andare a lezione?

Zumba wear: top e t-shirt

Come dicevamo, lo zumba è un’attività che richiede un importante dispendio di energie, e quindi fa sudare parecchio. Pertanto è bene indossare capi traspiranti e leggeri, ma che al tempo stesso consentano di eseguire liberamente i movimenti.

Perfetti t-shirt o top in tessuti tecnici o in fibre naturali come il cotone, con poche cuciture, che siano morbidi ma al tempo stesso non troppo larghi. Vanno invece evitate felpe e più in generale maglie a maniche lunghe, che impediscono i movimenti.

I modelli più adatti sono i top aderenti che lasciano scoperte le braccia e la pancia o le t-shirt molto morbide e lunghe (loose fitting) che seguono i movimenti del corpo senza ostacolarli.

I colori tra cui scegliere sono tantissimi, ma sono sicuramente da privilegiare quelli molto colorati, dalle tonalità fluo e vitaminiche, da abbinare tra loro senza badare troppo all’estetica.

Pantaloni

Procedendo con l’analisi dello zumba wear, e passando quindi ai pantaloni, i più indicati per andare a lezione sono quelli aderenti ma non stretti, e realizzati in materiali traspiranti per contenere il sudore.

Vanno bene sia i pantaloni lunghi che i pantaloncini corti, come anche i leggins ed i pantajazz. Sono invece da evitare jeans e pantaloni realizzati con stoffe rigide e pesanti.

Per quanto riguarda le tonalità cromatiche, vanno bene tutte: dai classici e sempre perfetti nero e blu scuro ai colori pazzi e vivaci in tonalità evidenziatore.

Scarpe

Per quanto riguarda poi le scarpe, quelle adatte a fare zumba devono essere comode e con suole ammortizzanti, per evitare di farsi male mentre si salta e ci si muove.

I modelli di scarpe più indicati per lo zumba sono, quindi, quelli che coprono la caviglia. Non devono necessariamente essere molto alte o realizzate a scarponcino, ma è sufficiente che coprano adeguatamente il collo del piede.

Assolutamente sconsigliate le sneakers, è invece molto meglio orientarsi vero appositi modelli disponibili nei negozi specializzati e concepiti proprio per questo tipo di sport. I modelli tecnici, infatti, sono realizzati con materiali traspiranti che permettano al piede di respirare e limitano i cattivi odori provocati dalla sudorazione.

Intimo

Ultimo ma non meno importante è l’intimo, che deve essere essere leggero e comodo: bandito, quindi, tutto ciò che è troppo stretto e sexy.

Per quanto riguarda il reggiseno, il più adatto è quello sportivo, mentre sono sconsigliati i reggiseni a ferretto e i push-up.

Anche gli slip devono essere comodi: meglio quindi evitare i perizomi e tutti quei modelli che potrebbero causare sfregamenti, in particolare tra le cosce, e, a contatto con il sudore, provocare irritazioni.

Mai dimenticare poi i calzini, che devono essere confortevoli e traspiranti: da evitare, quindi, sia i modelli con cuciture molto strette sia quelli allentati e troppo morbidi.

Sara